News e articoli

C'ERA UNA VOLTA IL NIHON DOJO

(Articolo del 06/10/2013)

C’ERA UNA VOLTA IL NIHON-DOJO
(ovvero...marziali testimonianze del secolo scorso)
Mi rendo conto di cadere nella banalità più assoluta iniziando con un titolo di questa natura.
Ma la fantasia non è una mia dote tanto più che il Nihon-Dojo non “c’era una volta” bensì esiste ancora ed è
vicinissimo perlomeno in chi lo ha vissuto intensamente come ho fatto io.
Sicchè mi è venuto l’impulso di condividere con altri i miei ricordi, le mie emozioni, il mio vissuto.
Tutto è iniziato...cercando di mettere a posto alcune vecchie foto
Un’ impresa per me titanica in quanto oltre alla mia già citata mancanza di fantasia, vado fiero per una totale
idiosincrasia per l’ordine.
Capita, però, che ogni tanto vengo preso dalla smania di dare una sistematina alle mie cose ma la faccenda
di solito dura molto poco. Questa volta invece ho iniziato a raccogliere le immagini , a trasferirle sul computer,
e quasi per gioco ad aggiungere didascalie, nomi e piccole annotazioni.
Devo ammettere di essermi divertito moltissimo; l’unico rammarico è stato quello di aver perso molti nomi,
qualche volto, piccoli dettagli.
Di solito operazioni come questa rischiano di diventare un melanconico ricordo di tempi passati, un inno a
come eravamo belli, forti, giovani.....
Invece la sensazione che ho avuto è stata quella :”..come eravamo normali...”
Normali come possono essere persone che vivono di arti marziali e parlano di esoterismo con la stessa
semplicità con la quale si parla del tempo.
Normali come chi , nonostante tutto, vive per migliorarsi, per seguire una strada per svolgere un percorso che
permetta alla fine di essere. Di essere non migliori , ma di essere se stessi con i piccoli pregi e con i grandi
difetti.
Avete mai provato ad osservare le reazioni delle persone alle quali dite che praticate arti marziali?

Di regola sono due.
La prima reazione è , mettendosi goffamente in guardia, “caspita , allora con te devo stare proprio attento!!”
La seconda si limita ad un gelido: “Ah....!!”
Non createvi grossi problemi se perdete queste amicizie, non ne vale la pena.
E allora, assieme alle foto, ho , quasi per gioco, iniziato a scrivere qualche riga, qualche flash saltato fuori da
angoli della memoria. Ed è venuto fuori uno scorcio strano, fatto di sensazioni il cui punto di partenza e di arrivo
sono le Arti Marziali
La cosa più difficile è quando, presi da un entusiasmo senza limiti, si cerca di comunicare le proprie passioni a
qualcuno che vi sta vicino credetemi: un’autentica perdita di tempo. Se poi tentate di esprimere la vostra
passione per le arti marziali la considerazione di cui godevate è destinata solo a scemare nel tempo.
La mia entrata nel mondo delle arti marziali avvenne a metà degli anni ’70 quando spinto dalla curiosità e dalla
novità della pratica, ho iniziato un corso di Karatè presso il glorioso Shotokan di Novara.
Lo Shotokan di via Bainsizza è stata forse la prima palestra di arti marziali a Novara , un luogo ancora oggi
pieno di tradizione e di impegno.
Si trattò però di una fugace apparizione ,contrastata, dalla mancanza di tempo ed incompatibilità con il
lavoro ......insomma problemi!
Fu solo qualche anno dopo che quasi casualmente, varcai la rossa porta del “Nihon-Dojo”.
Un piccolo e raccolto luogo dove il profumo di un incenso delicato permeava l’aria.
Un luogo di magica atmosfera che più avanti cercherò di descrivere con maggiori dettagli
Non potevo certo immaginare che nell’arco di breve tempo sarebbe diventato la mia seconda casa, l’uovo cosmico
dove sono marzialmente nato in cui cresciuto e dal quale giunto il momento di camminare con le mie gambe, mi
sono staccato.

Ma non me ne andai a mani vuote perché mi portati dietro tutto quello che mi aveva dato, tutto quello che avevo
vissuto con lo stesso spirito con il quale si lascia la propria famiglia per intraprendere il proprio viaggio
personale.
Tuttavia una cosa è certa:si potranno percorrere migliaia di chilometri, avere gratificazioni , riuscire a
realizzare parte delle proprie aspirazioni, ma nessuno ci potrà restituire quelle prime sensazioni. Nessuno sarà
in grado di farci riprovare il cieco entusiasmo dei primi momenti, l’incosciente illusione dell’inseguire e
concretizzare un sogno.


Via Frasconi 14 - 28100 Novara - Tel. 347 2380791
Responsabile Tecnico: Sifu Franco Giannone - Wing Chun Master

Web design by RobertoC - (XHTML 1.0 / CSS 3) - pca