Wingh Chun

Il Wing Chun (eterna o perpetua primavera) è una delle discipline marziali di origine cinese più evolute ed attuali. Creato, secondo la tradizione, dalla monaca Ng Mui è uno dei sistemi più efficaci ed imitati nell'ambito della difesa personale. Il fatto di risalire ad una donna, vero o falso che sia, indica con chiarezza la sua componente YIN. La composizione più morbida, il movimento prevalentemente passivo e lo sviluppo della sua azione più psichica e mentale caratterizzano questo stile. Ma oltre alle sue applicazioni in termini di autodifesa il Wing Chun mantiene intatta la caratteristica, tipica delle discipline marziali, di rappresentare un percorso, una via per raggiungere la propria consapevolezza.

Tai Chi

Con questo termine, nella cultura taoista, si indica il punto dove le componenti YIN e YANG trovano un equilibrio perfetto. La sommatoria delle azioni crea una “non azione”. Un punto assoluto, utopistico, ideale. La disciplina del Tai Chi, in maniera più appropriata si dovrebbe chiamare Tai Chi Chuan (il combattimento, la lotta del Tai Chi) si ispira appunto alla ricerca dell'equilibrio attraverso una corretta gestione del proprio corpo e del proprio atteggiamento mentale. Anche se nato come disciplina da combattimento oggi è un modo di reintrerpretare la logica del movimento, di riappropriarsi del proprio corpo e della consapevolezza che ne consegue. Il Tai Chi è un modo di essere.

Escrima e armi della tradizione orientale

L'uso e lo studio delle armi ha sempre rappresentato un punto di riferimento per ogni disciplina marziale. Probabilmente le armi sono state il primo strumento usato per combattere. Sono perciò da considerarsi strumento basilare per la pratica a mani nude. L'uso dell'arma incrementa ed affina le doti di dinamicità e coordinamento indispensabili allo sviluppo di una azione efficace.

Via Frasconi 14 - 28100 Novara - Tel. 347 2380791
Responsabile Tecnico: Sifu Franco Giannone - Wing Chun Master

Web design by RobertoC - (XHTML 1.0 / CSS 3) - pca